Crea sito

“Caro mondo” – un tweet che racconta la guerra in Siria, Bana Alabed

Bana Alabed, autrice del libro “Caro mondo”, è una bambina di otto anni che vive ad Aleppo, in Siria. Nel 2016, con l’aiuto della madre, ha creato un account Twitter per raccontare al mondo che cosa succede ogni giorno nella sua città.

Nel libro “Caro mondo”, Bana Alabed racconta la sua vita. Ha solo otto anni, ma si comporta già come un’adulta, perchè vive in un Paese martoriato dalla guerra.

Grazie all’aiuto della madre, che conosce l’inglese perchè le piacerebbe diventare avvocato come il marito, Bana apre un account Twitter: “Caro mondo” è la frase di apertura di molti suoi Tweet. Racconta al mondo che questa terribile guerra in Siria le ha tolto la possibilità di andare a scuola, che le piaceva tanto. Le ha portato via Jasmine, la sua migliore amica, scomparsa durante un bombardamento notturno. La guerra le fa patire la fame e il freddo. La guerra le ha insegnato a riconoscere le bombe dal fischio che fanno quando vengono lanciate, e a indovinare dove cadranno. 

Sul suo account Twitter Bana digita, scrive invocando la pace. Pace per il suo Paese che sta piangendo da troppo tempo. Racconta la desolazione della guerra, le strade deserte perchè la gente ha paura ad uscire, gli edifici distrutti, le piazze desolate. Tutto viene visto attraverso i suoi occhi innocenti di bambina, che non riescono a capire da dove provenga tutto quell’odio. Bana è convinta che il mondo non possa rimanere indifferente davanti a tutto questo orrore.

Nonostante la guerra, dal libro emerge tutta l’innocenza di Bana, i suoi sorrisi, la felicità per la nascita del fratellino. Ma si percepisce anche una tristezza profonda e radicata, unita alla speranza di un futuro di pace per la propria terra. Bana, con i suoi tweet, riesce a comunicarci il suo amore per la vita. Adesso la famiglia di Bana vive come rifugiata in Turchia, ma la bambina non ha mai smesso di “tweettare” perchè il mondo non giri le spalle alla Siria.

Con la sua storia condivisa su Twitter, Bana Alabed ha conquistato l’attenzione di tutto il mondo. Oggi, a soli otto anni, è al dodicesimo posto tra le 25 persone più influenti della Rete.

“Caro mondo” non è solo un libro che racconta la guerra in Siria. Le parole di Bana Alabed sono quelle di una bambina a cui è stata rubata l’infanzia prima del tempo ma non il sorriso.

Una storia di amore e di coraggio dove regnano violenza e terrore, la testimonianza di una bambina siriana che ha sofferto l’indicibile“. J. K. Rowling

Bana Alabed, una bambina intelligente e sensibile, che ha saputo cogliere e trasmettere con dolorosa accuratezza tutta la confusione e la paura di essere bambini travolti e sopraffatti da un conflitto“. Il Sole24Ore

Bana Alabed è diventata uno dei simboli della vita delle migliaia di civili intrappolati tra le rovine di Aleppo“. La Repubblica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.