Crea sito

“Un imprevisto chiamato amore” – esiste davvero l’uomo giusto?, Anna Premoli

“Un imprevisto chiamato amore” è il penultimo romanzo scritto dall’autrice italiana Anna Premoli. È stato pubblicato nel 2017. In gennaio 2018 è uscito il suo nuovo romanzo rosa “Non ho tempo per amarti”.

“Anna Premoli è uno spot vivente del self-publishing: dal web al Premio Bancarella con il suo romanzo d’esordio”. Vanity Fair

“Un imprevisto chiamato amore” racconta la storia di Jordan e Rory. Lui, Rorymedico specializzando al pronto soccorso di New York, vive la sua vita in maniera frenetica salvando vite con turni che non gli lasciano spazio per null’altro, eccetto il suo lavoro. Lei, Jordan fa la cameriera nella caffetteria di fronte l’ospedale. Dopo innumerevoli esperienze disastrose con gli uomini, Jordan, ben consapevole della sua bellezza, vuole riorganizzare la sua vita. Ha le idee molto chiare ed un piano ben organizzato: sposare un primario divorziato.

I due protagonisti, apparentemente, non hanno nulla in comune fino a quando un giorno Jordan ai piedi del bel dottor Rory, in caffetteria, per colpa di un malore improvviso. Da quel momento tra i due inizia a nascere qualcosa di strano e particolare. Ma Rory non è il primario ricco e divorziato che cerca Jordan e lei non può venir meno al piano stabilito con tanta meticolosità. Così, inizialmente, Jordan si allontana da Rory.

L’arrivo di un nuovo primario in pediatria sembra proprio essere quello che Jordan ha sempre sognato. Il nuovo medico ha tutto quello che desidera lei: è ricco, divorziato e in cerca di una moglie…cosa potrebbe desiderare di più? Tutto è perfetto tranne per il fatto che questo è il medico sbagliato.

“Un imprevisto chiamato amore” a prima vista può essere considerato il classico romanzo rosa. Ma spingendosi ad un livello più profondo, la storia mette in luce, attraverso la protagonista, l’aspetto dell’arrampicatrice sociale. Colei che non si fa scrupoli e sfrutta la propria bellezza pur di ottenere ciò che vuole, anche se in questo caso c’è un motivo molto valido che giustifica tale comportamento. Inoltre, Jordan, non ricopre assolutamente il ruolo di “bella e indifesa”, anzi. Anna Premoli disegna una protagonista solida, con un obiettivo ben chiaro nella vita e tanta dedizione per raggiungerlo.

Ma il fine giustifica sempre i mezzi? Se l’obiettivo è nobile l’azione diventa accettabile? Probabilmente no. Così la protagonista troverà serie difficoltà a mandare avanti il proprio piano combattuta tra amore, dovere, obiettivi e rimorso.

3 Risposte a ““Un imprevisto chiamato amore” – esiste davvero l’uomo giusto?, Anna Premoli”

  1. Gentile Redazione, avete anche una pagina Facebook o un canale Telegram tramite il quale seguirvi giornalmente con le Vs tante recensioni?
    Grazie

    1. Ciao Francy, per il momento abbiamo solo il canale Telegram:

      @recensionilibridelia
      I libri di Delia – recensioni libri

      A breve contiamo di creare anche la pagina Facebook dedicata.
      Grazie della visita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.