Crea sito

“Beren e Lùthien” – una storia d’amore senza tempo, J.R.R. Tolkien

Il grande maestro per eccellenza ed inventore del genere fantasy, J.R.R. Tolkien, scrittore del Novecento, ha scritto capolavori unici al mondoche hanno venduto milioni e milioni di copie come “Il Signore degli Anelli” e “Lo Hobbit”, che in anni recenti sono anche stati trasposti in versioni cinematografiche di grande successo, vincitrici di numerosi premi Oscar.

Il precursore del genere fantasy, che ha ispirato anche la storia dei giochi di ruolo da tavolo e da videogioco, ha lasciato anche tanti inediti in mano ai suoi eredi, primo fra tutti il figlio Cristopher Tolkien, il quale ha curato e portato di recente sul mercato un nuovo romanzo del padre. Attesissimo dagli amanti del genere fantasy e dai fan della penna del grande maestro, questa opera prima si intitola “Beren e Lùthien”, ed è stata pubblicata in Italia nel 2017.

Beren e Lùthien” è un romanzo che racconta una storia d’amore, tra unumano, Beren, ed un’elfa, Lùthien, i quali vivono nella Terra di Mezzo, il mondo fantastico creato da Tolkien. Il padre di Lùthien, elfa di stirpe regale ed immortale, non vuole concedere in sposa la figlia a Lùthien, salvo che questi non riesca a consegnargli uno dei Silmaril (gemma dal valore inestimabile) della Corona di Morgoth.

L’impresa è ardua, ma Beren, spinto dall’amore per Lùthien, riesce nell’intento, nonostante venga ferito in modo molto grave. Beren viene curato e salvato e Lùthien diventerà sua sposa.

Il romanzo di J.R.R. Tolkien è stato curato ed in parte riadattato dal figlio Christopher, che ha inserito nel contesto anche dei passaggi diprosa e di poesia che appartengono a testi posteriori. Viene così a crearsi un’atmosfera magica, sospesa a metà tra il racconto e la ballata, dalla quale gli affezionati della Terra di Mezzo e dei suoi personaggi rimarranno affascinati.

Il viaggio, tema richiamato anche ne “Il Signore degli Anelli” e ne “Lo Hobbit”, tanto caro all’autore, viene ripreso in questo romanzo. La vicenda si snoda in tutta la Terra di Mezzo, portando il lettore a scoprire e conoscere culture e tradizioni diverse dei vari popoli che qui risiedono.

Come accade in tutti i romanzi di Tolkien, anche questo è legato a filo doppio con gli altri. Ci sono continui riferimenti ai Silmaril, gli artefatti più pregiati della Terra di Mezzo, da cui è stato tratto il libro “Il Silmarillion”.

In più, pare che questo romanzo abbia uno spunto autobiografico. La storia dei due personaggi principali sembrava riflettere l’amore tra l’autore Tolkien e la moglie Edith. Inizialmente, la famiglia di Edith non vedeva di buon occhio il loro matrimonio, poiché Tolkien era cattolico. La stessa situazione, anche se per motivazioni differenti, viene ripresa nella trama del romanzo. In particolare, pare che Edith abbia danzato per Tolkien in una radura fiorita, e che questa sia stata l’immagine del primo incontro tra Beren e Lùthien. Tolkien era talmente legato a questo parallelismo che sulla sua lapide e su quella della moglie fece aggiungere i nomi di Beren e Lúthien.

3 Risposte a ““Beren e Lùthien” – una storia d’amore senza tempo, J.R.R. Tolkien”

  1. Ho scoperto per caso questo blog e mi sono piaciute da subito le recensioni presenti!
    Ho scoperto che esiste un blog finalmente imparziale!
    Complimenti!

  2. Tra tutti i libri di Tolkien che ho letto e riletto, questo libro quasi sconosciuto è stato uno dei miei preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.